Annunci di Lavoro

Storia

Dove

La Storia di Sarzana

I documenti scritti riportano il nome di Sarzana, il cui appellativo deriverebbe da un antico colono della gens Sergia, in un documento dell'Imperatore Ottone I risalente al 963 con cui il Vescovo di Luni avrebbe ottenuto il possesso del cosiddetto Castrum Sarzanae. A rendere Sarzana un centro di ragguardevole importanza fu quasi certamente la decadenza di Luni, ormai sempre più deserta a causa delle sfavorevoli condizioni climatiche; da quel momento in avanti, per la precisione sino alla metà del Quattrocento, il paese godette di completa autonomia e si preparò a essere un centro economicamente attivo.
In questi anni la Sede Vescovile venne trasferita da Luni a Sarzana e quest'ultima subì la dominazione della signoria Castracani; il 1496 fu la data fatidica che associò al paese in questione l'egemonia pisana e fiorentina e infine della Repubblica genovese. A far entrare Sarzana nella Repubblica democratica ligure (si era già in pieno Settecento) fu Napoleone Bonaparte, mentre con l'ascesa della sovranità Sabauda passò al Regno di Sardegna e dal 1861 fece parte del Regno di Italia.
Sarzana è altresì ricordata per essere stata tra le protagoniste alla lotta partigiana contro le truppe fasciste; gli eventi di tali scontri riecheggiano con il nome di 'fatti di Sarzana'.

Navigare Facile
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio